Liegi Bastogne Liegi, la belva!

Ultima gara del Belgio, ultima delle Ardenne, con questa gara si chiude la primavera delle classiche.

Detta anche “La Doyenne”, ovvero la “decana” perché è la più antica tra tutte le classiche del calendario per me rappresenta davvero la gara che chiude in sé un po’ tutto, tutta l’essenza del ciclsimo.

Primo aspetto: siamo in Belgio, qui si vive per queste gare, per queste giornate.

Secondo punto la Liegi è un mix un po’di tutte le classiche del nord : Abbiamo salite ripide e brevi ma anche alte che sfiorano i 4 5 km, decisamente più lunghe e dolci quindi; poi la velocità, non aspettatevi una gara “lenta” per via dei suoi oltre 4000m di dislivello, la media sarà sempre altissima. Infine oltre 260km di gara significa resistenza, fondo, energie infinite se vuoi essere la davanti quando ti avvicini a Liegi!

Insomma come potete capire questa è davvero la classica con la C maiuscola.

Per quanto mi riguarda affronto questa “belva” per l’ennesima volta, con un pizzico di importantissima esperienza in più rispetto il 2018,  ancora una volta andrò alla ricerca della mossa giusta, “the good move “! La conosco abbastanza per provare a domarla!! Seguitemi!

Related Post
Fleche Wallonne
Amstel gold race
Vuelta Ciclista al paìs Vasco – Itzulia 2019
Ritiro Etna
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *