TOUR DE FRANCE 2017

Finalmente ci siamo, il punto chiave della stagione: il giro di Francia. Sono felice di essere nuovamente alla partenza di questa gara, lo volevo molto. L’ho desiderata perché percepivo la necessità di chiudere un cerchio ancora aperto dalla mia ultima partecipazione. Chiudere un cerchio in termini di sentimenti, emozioni e non tanto per una  questione di risultati personali, ma piuttosto per comprendere meglio se amo o no questa corsa. Sarà una gara impegnativa e dura, nervosa e stressante per molte ragioni. Sono pronto a dare il meglio di me per gli obiettivi del mio team, obiettivi importanti. Quello che cercherò di tenere a mente però è questo: si tratta di una corsa in bicicletta e per avere successo è fondamentale divertirsi. E cercherò di farlo!

Finally, here we are, the key point of the season: the tour of France. I’m happy to be back at the start of this race, I wanted it a lot. I wished for it because I felt the need to close a circle that was still open from my last participation. Close a circle in terms of feelings, emotions and it is not much a question of personal results, but more likely to really understand if I love this race or not. It will be a challenging and a very tough race, pressing and stressful for many reasons. I am ready to give the best of myself for my team’s goals, important goals. What I will try to keep in mind is this: it is a bicycle race and the most fundamental thing to succeed in it, is to have fun, to enjoy it. I’ll try to do it!

VEDI I DETTAGLI DELL’EVENTO

Related Post
Giro d’Italia – Un maggio colorato di rosa!
Ardenne! Le tre classiche
Vuelta Ciclista al Pais Vasco: tra fan scalmanati e fughe!
Parigi Nizza, l’antipasto di una primavera ricca e impegnativa