Tour de France, la Grande Boucle!

L’estate ciclistica ormai è alle porte, ci siamo: la lunga estate con i grandi giri.
Dopo un anno di assenza ho l’onore di ripartire nella corsa che per tutto il mondo è LA GARA per eccellenza, e per me sarà il 4° Tour de France da ciclista.
Manco da un anno e sono felice di ritornare a calcare le strade francesi durante il mese di luglio. Il rapporto che ho con questa corsa è davvero di odio e amore…
Odio perché, sì, Il TDF è qualcosa di massacrante, stressante, esasperante, è una corsa in cui ogni singolo corridore è pronto a dare quel qualcosa in più che sommato a agli altri rende queste 3 settimane impegnative ed esigenti come niente altro durante le stagione.
Amore perché molte delle sensazioni più intense, più profonde che durante la mia carriera ho provato sono legate ad alcune edizioni del Tour: su tutte quel numero rosso di più combattivo che ormai è diventato quasi un tatuaggio o anche le vittorie di tappa, di squadra, con Peter Sagan negli anni Cannondale.

In questo 2019 quindi ho la possibilità di ritornare in Francia con un team di attaccanti, liberi da logiche di classifica e pronti a sfruttare ogni opportunità che la strada offrirà.
Avrò una carta in più da giocare, però, questa volta : si chiama esperienza, si chiama 10 grandi giri a tappa sulle spalle. È la miglior alleata che potevo chiedere.
Cosa ne pensate??
Seguitemi!!
https://www.letour.fr/en/

Related Post
Campionati italiani 2019
Critérium du Dauphine 2019, antipasto del Tour
Liegi Bastogne Liegi, la belva!
Fleche Wallonne
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *