UAE, il deserto degli Emirati mi aspetta!

Abu Dhabi 2019

Non si può nascondere che le gare nel Medio Oriente rappresentino sempre un appuntamento che esula dai classici scenari in cui sono abituato a gareggiare.
Nonostante questo dopo varie esperienze posso dire che correre nel deserto ha sempre un fascino particolare  e come altri scenari presenta non poche difficoltà dietro l’angolo, anche se a prima vista potrebbe non sembrare cosi vista la cartina geografica.
Il primo avversario sarà, come sempre, il vento. Eolo ci metterà a dura prova, prima i nervi per lo stress e il nervosismo creato in gruppo nel combattere per le posizioni migliori  e poi ovviamente le gambe, in pianura a velocità assurde sentiranno parecchio la fatica!
Il caldo ci accompagnerà per tutte le sette tappe sicuramente e non si potrà abbassare troppo la guardia e da quest’anno poi avremo anche qualche in salita in più da affrontare. Saranno infatti due gli arrivi in salita, dopo oltre 10km di scalata, ed uno al termine di uno strappo micidiale ripidità.
E, come se non fosse abbastanza, l’apertura della settimana ci vedrà impegnati in una cronometro a squadre su un percorso che a prima vista sembra velocissimo! Insomma sarà una settimana con un mix di percorsi e condizioni che rappresenteranno l’ultimo step di rifinitura prima dell’inizio del calendario più importante nella nostra Europa!

Arrivo nel deserto di Abu Dhabi con la voglia di mettermi alla prova un pò su tutti i campi, cercare una fuga e magari dare un’occhiata alla classifica generale, che ne pensate??
Seguitemi!!!

Facebook – Il Rosso di Buja

www.theuaetour.com

Related Post
Parigi-Nizza 2019
Volta valenciana la prima del 2019, io sono pronto e voi ???
Giro d’Italia – Un maggio colorato di rosa!
Ardenne! Le tre classiche
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *